Bonus Vacanze

Il nostro villaggio aderisce all'iniziativa per il rilancio del comparto turistico

Il “Bonus vacanze” fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020) e offre un contributo fino a 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia.

Chi può richiederlo

Possono ottenere il “Bonus vacanze” i nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro. Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione e fino al 31 dicembre successivo. L’importo del bonus sarà modulato secondo la numerosità del nucleo familiare:

  • 500 euro per nucleo composto da tre o più persone
  • 300 euro da due persone
  • 150 euro da una persona.

Per maggiori informazioni su come ottenere la Dichiarazione sostitutiva unica e calcolare l’ISEE consulta il sito dell’INPS.

Come funziona?

1. Ottieni il tuo Bonus scaricandolo dall'App IO entro il 31/12/2020

2. Il Buono è fruibile per prenotazioni con check-out entro il 31/12/2021

3. Concludi l'ordine sul nostro sito e paga l'acconto

4. Inviaci una mail all'indirizzo booking@villaggioacquamarina.it con tutti i dati relativi al Bonus in tuo possesso

5. Ricorda che in caso di annullamento il Bonus non è rimborsabile

Scrivi a booking@villaggioacquamarina.it o chiama allo 089 9350070 per avcere assistenza da un nostro consulente.

Il Bonus può essere speso tramite Villaggio Acquamarina in un'unica soluzione; non è quindi frazionabile e non sarà mai rimborsabile in caso di cancellazione.

L’importo del BONUS vacanza (Tax Credit) è scontabile per l’80% direttamente nella pratica del soggiorno; il restante 20% potrà essere utilizzato dal Cliente sotto forma di detrazione d'imposta nella dichiarazione dei redditi 2022. La fattura finale al cliente sarà emessa dalla struttura alberghiera prenotata. Tale fattura sarà utilizzata da parte del componente del nucleo familiare a cui viene fatturato il soggiorno, ai fini della detrazione fiscale nella dichiarazione dei redditi (la fattura dell'albergatore rappresenta la prova dell'utilizzo del bonus).

ESEMPIO: Bonus € 500 = € 400 di sconto sul soggiorno + € 100 da detrarre nella dichiarazione dei redditi.

Come avviene la prenotazione?

La prenotazione potrà avvenire anche per il tramite di un agenzia di viaggi. Sarà necessario comunicare, all'atto della prenotazione, con unica mail, i seguenti dati:

  • valore del Bonus vacanza
  • Il codice alfa numerico del Bonus vacanza, assieme la schermata di conferma del bonus della App IO
  • Il codice fiscale dell'intestatario della pratica
  • indirizzo completo e CAP dell'intestatario della prenotazione

Il Bonus vacanza non potrà essere applicato in assenza della mail contenente le predette informazioni nella loro interezza.

Una volta accettato vidimato il bonus vacanza, non sarà possibile in nessun modo variare alcun elemento della pratica.